20160523_170821.jpg

Under a minor sky

_MG_3163.jpg

UNDER A MINOR SKY
Mun Ange, Crissolo, Turin




Il lavoro proposto in Mun ange (e ideato specificamente per questo sito) ha dovuto evidentemente tenere conto delle caratteristiche ‘forti’ che questo spazio espositivo presenta, e dialogare con esse. Il risultato è un’opera fantastica, ai limiti del visionario. Sul bancone di marmo giace una lunga figura, ottenuta con l’impasto di tessuti, gesso, colori e altre sostanze chimiche. Sembrerebbe trattarsi, sulle prime, di qualcosa – umano o animale che sia – in avanzato stato di decomposizione: tuttavia, non vi è qui alcuna intenzione di raffigurare un qualche stadio di mutamento, o l’esito finale di un processo biologico. L’oggetto proposto è certamente un organismo, ma un organismo nato così, con quelle caratteristiche, che non hanno dunque un prima e un dopo, che sono, oltre che innate, permanenti e immutabili. Chiaramente, si tratta di un’entità che nella scala degli esseri collocheremmo a livello basso, e che tuttavia possiede una propria essenza, un’identità destinata a durare, un proprio destino. Accompagnano questo essere alcune immagini di cielo – il suo cielo – e una serie di oggetti, a cavallo tra l’organico e il geometrico, la cui lettura è ambigua; forse sono parti, o organi, di questo essere; forse dei simboli di accompagnamento; forse, più semplicemente, dei giochi. (Gian Antonio Gilli - a cura di Mun Ange)

 

 
 

Performative sculpture - staying, 2016 | fabric, plaster, mortar, ink, pigments, resin, variable dimensions.
Small sculptures, 2017 | plaster, mortar, ink, coffee, pigments, resin, variable diensions.
Under a minor sky I, 2016 | 23x14 cm, oil on board, metal frame.
Under a minor sky II, 2016 | 25x20 cm, egg tempera, oil on board.
Untitled, 2016 | 35x27 cm, acids and watercolours on paper, wooden frame.